Resezione della Prostata (TURP)

 

DEFINIZIONE

La resezione transuretrale della prostata è un intervento endoscopico (non implica l’incisione esterna della cute) il cui scopo è risolvere l’ostacolo determinato dalla prostata allo svuotamento della vescica. È l’intervento maggiormente praticato nel Mondo e in Italia a questo scopo.

INDICAZIONI

Iperplasia prostatica benigna sintomatica  e neoplasia prostatica ostruente lo svuotamento vescicale non suscettibile di trattamento radicale che non ha risposto al trattamento ormonale.

DESCRIZIONE DELLA TECNICA

La resezione endoscopica della prostata consiste nell’asportazione della porzione più interna della ghiandola per via uretrale. Ciò è eseguito grazie all’utilizzo di uno strumento (resettoscopio) che applicando una particolare energia elettrica rimuove a “fette” il tessuto prostatico.

La procedura è generalmente eseguita in anestesia loco-regionale o generale.

PREPARAZIONE

Generalmente è raccomandata la profilassi antibiotica e antitrombotica se presenti fattori di rischio.

DURATA DELLA PROCEDURA

La maggior parte degli interventi dura tra 20 e 60 minuti.

TIPO E DURATA DEL RICOVERO

Dopo l’intervento viene applicato un catetere vescicale con sistema di lavaggio continuo della vescica. In assenza di complicazioni il catetere è rimosso in media dopo 3 giorni è la degenza ospedaliera media è di 3-4 giorni.

RISULTATI

– Sintomatologia: il miglioramento della sintomatologia è ottenuto nel 75-96% dei pazienti.

– Risultati obiettivi: la resezione transuretrale della prostata ottiene, i migliori risultati obiettivi (aumento della forza del getto urinario, riduzione del residuo post-minzionale e riduzione dell’ostruzione) rispetto alle terapie alternative: miglioramento del flusso urinario massimo del e riduzione del residuo post-minzionale del 70%.

– Durata: le percentuali di efficacia del trattamento a lungo termine sono le più alte, rispetto alle terapie alternative: 5-15% di ritrattamenti dopo 8 anni.

VANTAGGI

– Risultati migliori e più duraturi nel trattamento dell’ostruzione prostatica- Unica terapia possibile in caso di prostata piccola con sviluppo del lobo medio – Esecuzione di esame istologico completo

– Costi complessivi non elevati